Il primo incontro sul tema “Intelligenza Artificiale e Machine Learning” si è svolto a Roncade, Treviso, nell’innovativo campus di H-FARM. Introdotti da Massimo Russo, direttore della divisione digitale del Gruppo Gedi e da Riccardo Donadon, fondatore e CEO di H-FARM, e accompagnati da Jaime D'alessandro, giornalista di Repubblica, i massimi esperti del settore si sono confrontati sul mondo dell'intelligenza artificiale, sulle sue potenzialità e sui timori che talvolta suscita.

Anna Monreale, esperta di data mining (l'estrazione di informazioni utili da grandi quantità di dati), e Francesco Morace che da anni studia come applicare tali tecniche alle ricerche di mercato, si sono confrontati su come l’AI, utilizzando una grande mole di dati, stia rivoluzionando i processi di produzione, la mobilità, i servizi, passando per il riconoscimento delle immagini e l'analisi di testo e parlato.

Andrea Agnello ha raccontato invece l’impegno di IBM nell’applicazione dell’Intelligenza Artificiale alla medicina, con algoritmi che incrociano milioni di dati sanitari e sfidano ormai i dottori nell'elaborare diagnosi sempre più precise.

Il settore dove però l'Intelligenza Artificiale può riservare più sorprese nel breve termine è quello della guida autonoma: usando algoritmi predittivi, le automobili-robot saranno capaci di anticipare gli eventi che si verificano su strada. Un terreno che Audi esplora da tempo e che, come spiega Fabrizio Longo, deve fare i conti non solo con la tecnologia, ma anche con la necessità di adeguare le normative nazionali e internazionali.

L’incontro ha visto protagonista la nuova Audi A1, un’auto rivoluzionaria perché dotata di tecnologie intelligenti proprie dei modelli di categoria superiore.

  • AA1181006.jpg
  • AA1181003.jpg
  • AA1181004.jpg
  • AA1181005.jpg

E perfetta per la generazione digitale: merito dello schermo LCD ad alta risoluzione, dell’Audi virtual cockpit opzionale con un’ampia gamma di funzioni e di una nuova interfaccia per smartphone che garantisce la migliore connessione al proprio mondo.

  • AA1D181002IT.jpg
  • 6978_AA1D181002IT.jpg
  • AA1D181004.jpg

“Talks on Tomorrow - AI e Machine Learning” è stato solo il primo di un ciclo di incontri che prevede diverse tappe: la prossima è prevista a inizio gennaio a Milano presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, sul tema “Design, l’uomo al centro”, con ospiti del calibro di Massimo Banzi, fra i “padri” del processore italiano Arduino.

Gli incontri sono aperti al pubblico e si possono seguire in streaming sul sito di Repubblica.it, che li trasmetterà in diretta.

Non mancate al prossimo appuntamento con il futuro.